[Jazz/Etnica] Giovanni Sollima – Works (2005)

 /5
Terra aria – Terra acqua – Terra danza – Terra fuoco – Zobeide – Byron – The prophecy of Dante – Hell 1 – Hell 6 – Conte Ugolino – La spera ottava – Inversion recovery – Trio – Notte http://www.giovannisollima.itwww.sonymusic.it Giovanni Sollima è considerato uno dei maggiori violoncellisti italiani. È da sempre interessato ad

Terra aria – Terra acqua – Terra danza – Terra fuoco – Zobeide – Byron – The prophecy of Dante – Hell 1 – Hell 6 – Conte Ugolino – La spera ottava – Inversion recovery – Trio – Notte

http://www.giovannisollima.it
www.sonymusic.it

Giovanni Sollima è considerato uno dei maggiori violoncellisti italiani. È da sempre interessato ad una ricerca musicale che passa da diversi generi e sonorità dirigendosi verso una mescolanza e una originale contaminazione tra rock, jazz, elettronica, minimalismo anglosassone, etnica dalla Sicilia, all’Africa, al Medio Oriente.
Così la formula dello stile inconfondibile di Sollima è una curiosità creativa che ha una solida preparazione classica, supportata anche dell’utilizzo di strumenti acustici occidentali ed orientali, di strumenti elettrici ed elettronici. C’è tutto questo in “Works” (Sony Music), ultimo album che contiene dodici brani. Una sorta di raccolta, o di selezione di lavori scritti negli ultimi cinque anni, come fotografia dei suoi più recenti percorsi musicali.
Così troviamo stralci provenienti da “Viaggio in Italia”, lavoro commissionato dal Carnegie Hall di New York, da “J. Beuys Song”, commissionato dalla Biennale di Venezia, per il balletto di Carolyn Carlson, dal testo originale della “Divina Commedia” di Dante, sulla versione inglese di Henry Waldworth Longfellow, e su “La Profezia di Dante” di George Gordon Byron nella traduzione commissionata da Battiato per il festival “Il VIolino e la Selce”.

Condividi.