[Jazz/Funk] Candy Dulfer – Candy Store (2007)

 /5
Candy – L.A. City Lights – Music=Love – LA Cabana – 11:58 – Summertime – Soulsax – Smokin' Gun – Back To Juan – If I Ruled the World – Everytime – Finsbury Park http://www.candydulfer.nl/http://www.headsup.com/ La sassofonista olandese Candy Dulfer dovrebbe essere un nome noto agli appassionati di Pop (quello serio), poichè ha collaborato in


Candy – L.A. City Lights – Music=Love – LA Cabana – 11:58 – Summertime – Soulsax – Smokin' Gun – Back To Juan – If I Ruled the World – Everytime – Finsbury Park

http://www.candydulfer.nl/
http://www.headsup.com/

La sassofonista olandese Candy Dulfer dovrebbe essere un nome noto agli appassionati di Pop (quello serio), poichè ha collaborato in passato con personaggi tipo Dave Stewart e Prince e fatto un tour con Madonna. Il suo look non è esattamente quello della sassofonista jazz: aggressiva e spesso provocante, è un’artista poliedrica, che è arrivata ora a proporre il proprio personalissimo jazz/funk dopo essere passata appunto per il pop e la musica leggera.

Il suo debutto sull’etichetta Heads Up è stato molto ben ricevuto dagli esperti del settore. Dato che noi non lo siamo, semmai potremmo definirci arroganti selezionatori a volte profani, possiamo dire che il disco è estremamente vario, sconsigliato ai puristi del jazz e invece appetibile per chi cerca musica da intrattenimento, varietà di stili e una linea di fondo che unisce i brani per tutta la durata dell’album.
Non un momento indispensabile della discografia di quest’anno sia chiaro, ma un lavoro ben suonato, piacevole ed estremamente flessibile al vostro umore del momento. Interessante.

P.N.

Condividi.