[Prog Rock] The Moody Blues – Live At The …

/5
  Gypsy – Sunset – Tuesday Afternoon – Minstrel Song – Never Comes The Day – Tortoise And The Hare – Question – Melancholy Man – Are You sitting Confortably – The Dream – Have You Heard (Part 1 and 2) – Nights In White Satin – Legend Of A Mind – Ride My See

 

Gypsy – Sunset – Tuesday Afternoon – Minstrel Song – Never Comes The Day – Tortoise And The Hare – Question – Melancholy Man – Are You sitting Confortably – The Dream – Have You Heard (Part 1 and 2) – Nights In White Satin – Legend Of A Mind – Ride My See Saw

Sito ufficiale della band
Distribuzione

I Moody Blues sono uno dei gruppi storici nati negli anni ’60 con alle spalle milioni di dischi venduti ma al quale, come spesso accade, il nostro paese non ha mai tributato il giusto valore. L’uscita di questo live all’isola di Wight (che da noi si conosceva per i Dik Dik…) difficilmente cambierà le cose, ma di certo regalerà ai fan una grande gioia, attesa per anni e immortalata su più di un bootleg.
Il gruppo sbarcò al celebre festival forte di un album vendutissimo come “A Question of Balance” e trainato da brani come la celeberrima “Question”, che da quel giorno non sarebbe più uscita dalle scalette della band. E’ però l’intera tracklist ad essere notevole: dai successi dei primi anni, alla svolta progressive c’è un po’ tutto il repertorio di questo grande gruppo. Si inizia forte con “Gypsy”, seguita a ruota da “Sunset” e dalla splendida “Tuesday Afternoon”. I pezzi forti arrivano però, come di consueto, alla fine: da “The Dream” in poi sarà tutta una cavalcata verso “Nights In White Satin”, il più grande successo, “Legend Of A Mind” e la celeberrima, ma più easy listening, “Ride My See Saw”.

Luca Garrò

Condividi.