[Psichedelico/Alternative/Rock] The Mantra ATSMM – Defeated Songs (2010)

/5
www.myspace.com/tnemantraabovethespotlessmeltmoonwww.themantraatsmm.blogspot.com/ “Defeated Songs”, il primo album dei The Mantra ATSMM per la RareNoiseRecords, è uno di quegli esordi che fanno sperare bene: dieci pezzi costruiti sull’alternanza di crescendo e diminuendo del post di matrice mogwaiana e impreziositi dalla bella voce di Adriana Salomone, vicina a quella di Sarah Love ai tempi dei migliori Devics. L’atmosfera,


www.myspace.com/tnemantraabovethespotlessmeltmoon
www.themantraatsmm.blogspot.com/

“Defeated Songs”, il primo album dei The Mantra ATSMM per la RareNoiseRecords, è uno di quegli esordi che fanno sperare bene: dieci pezzi costruiti sull’alternanza di crescendo e diminuendo del post di matrice mogwaiana e impreziositi dalla bella voce di Adriana Salomone, vicina a quella di Sarah Love ai tempi dei migliori Devics.

L’atmosfera, viene da sé, è rarefatta e allo stesso tempo violenta, evocativa: l’aria prende fuoco solo durante i tre minuti di “Mare, Not Land”, troppo diversa rispetto al contesto per potersi integrare nell’album, ma indispensabile per mettere a nudo l’altra anima dei Mantra, quella più brit, che in queste tracce c’è sempre, in dissolvenza, ma che deve aspettare la metà del disco per arrivare in primo piano.

Non è comunque qui che la band dà il meglio; il meglio, come già detto, è questa rilettura muscolare, onirica e “femminile” delle regole del post, il meglio ve lo spiega “Blanca” dov’è, il meglio sta in una scrittura semplice ma d’impatto, in una bellissima scelta dei suoni, in qualcosa che non si trova tanto facilmente, facciamone tesoro.

Francesca Stella Riva

Condividi.