[Rock] Belladonna – The Noir Album (2009)

/5
  Alchemical Romance – Love Me Till I Die – Phoenix Rising – Till Death Do Us Part – A Manhattan Tale – My Golden Dawn – Holy Flame – What Lies Within – Lust Never Sleeps – The Best Tears Of Our Lives – Pure Belladonna http://www.myspace.com/wwwbelladonnatv http://www.venusdischi.com/ La proposta dei romani Belladonna è

 

Alchemical Romance – Love Me Till I Die – Phoenix Rising – Till Death Do Us Part – A Manhattan Tale – My Golden Dawn – Holy Flame – What Lies Within – Lust Never Sleeps – The Best Tears Of Our Lives – Pure Belladonna

http://www.myspace.com/wwwbelladonnatv
http://www.venusdischi.com/

La proposta dei romani Belladonna è rock melodico un po’ scontato e senza particolari scossoni o trovate pirotecniche. Lodevole l’evidente ricerca del ritornello accattivante, cantabile e di facile presa, ma quello che manca a questo disco è la personalità dell’insieme, perché la sensazione di già sentito è davvero dietro l’angolo.
Quel che è peggio è che il tutto suona anche fiacco, privo dell’energia e della sfrontatezza che dovrebbe essere il centro di gravità del rock. Per esempio, brani che in teoria dovrebbero gasare e graffiare come la galoppante Phoenix Rise o la ledzeppeliniana Till Death Do Us Apart risultano inefficaci proprio per quella mancanza di grinta che affligge tutto l’album e alzare il volume non serve a risolvere il problema.
Non è un caso che gli episodi migliori siano quelli più soft e guidati dal piano, come la power ballad A Manhattan Tale o la minimalista My Golden Dawn.
 
In definitiva, i Belladonna vengono rimandati a settembre, le potenzialità sembrano esserci ma è davvero fondamentale che il gruppo inizi a valorizzare meglio le proprie peculiarità, altrimenti saranno condannati all’anonimato.

Stefano Di Noi

Condividi.