[Rock] Counting Crows – Saturday Nights & Sunday Mornings (2008)

 /5
1492 – Hanging tree – Los Angeles – Sundays – Insignificant – Cowboys – Washington Square – On almost any Sunday morning – When I dream of Michelangelo – Anyone but you – You can't count on me – Le ballet d'or – On a Tuesday in Amsterdam long ago – Come around http://www.countingcrows.com http://www.geffen.com


1492 – Hanging tree – Los Angeles – Sundays – Insignificant – Cowboys – Washington Square – On almost any Sunday morning – When I dream of Michelangelo – Anyone but you – You can't count on me – Le ballet d'or – On a Tuesday in Amsterdam long ago – Come around

http://www.countingcrows.com
http://www.geffen.com

Sì, siamo terra di colonizzazione, ma sappiamo anche scegliere da cosa farci colonizzare.
E sapendola lunga in fatto di musica di solito si screma rigorosamente verso il basso, e quindi i Cunting Crows, veri e propri Re Mida in patria (peggior risultato in carriera un ottavo posto in top ten, scusate se è poco), in Italia sono degli illustri sconosciuti.
Ed è un peccato visto che, pur non sfornando capolavori, sono indubbiamente capaci di portare avanti quel piacevole rock radiofonico a stelle e strisce che a ben vedere da noi non è mai stato capace di attecchire. Sarà che ci mancano le highways per mettere questi dischi e lasciarci guidare per centinaia di miglia, evidentemente per i nostri 30 km di autostrada in coda servono altre colonne sonore.

Questo lavoro in teoria è diviso in due parti: roccheggianti sabati sera e risvegli domenicali country. In realtà si parte con due brani di fastidioso indie rock chitarristico per poi ritrovare la vena giusta con il rock FM di cui sopra, e infine sfumare gradatamente verso l’acustico, scorrendo via piacevolmente con brani energici ed allegri, su tutti “Sundays”, “When I dream of Michelangelo” e il singolo “You Can’t Count Of Me”.
Insomma se le parole chiave ‘rock’, ‘melodico’, ‘america’ accendono la vostra curiosità qui avete un disco da non perdere e un gruppo non agli apici della carriera ma indubbiamente in forma.

S.R.

Condividi.