[Rock] The Gutter Twins – Saturnalia (2008)

 /5
The Stations – God's Children – All Misery / Flowers – The Body – Idle Hands – Circle The Fringes – Who Will Lead Us? – Seven Stories Underground – I Was In Love With You – Bête Noire – Each To Each – Front Street http://www.theguttertwins.com http://www.subpop.com/releases/the_gutter_twins/full_lengths/saturnalia Mark Lanegan con Greg Dulli. C'è davvero


The Stations – God's Children – All Misery / Flowers – The Body – Idle Hands – Circle The Fringes – Who Will Lead Us? – Seven Stories Underground – I Was In Love With You – Bête Noire – Each To Each – Front Street

http://www.theguttertwins.com
http://www.subpop.com/releases/the_gutter_twins/full_lengths/saturnalia

Mark Lanegan con Greg Dulli. C'è davvero da far palpitare il cuoricino di chi si è formato musicalmente negli anni '90. Dopo la collaborazione di Lanegan con i Twilight Singers adesso arriva questo progetto di collaborazione a tutti gli effetti.
E purtroppo delude.
Non basta l'aura di poeti maledetti, non bastano due delle voci più significative degli anni '90, non basta il tono generale cupo e dolente: ci vorrebbero delle canzoni. E proprio sul profilo del songwriting entrambi sembrano proprio aver perso il bandolo della matassa: Lanegan non azzecca un album da autore da Field Songs, e Dulli probabilmente anche da prima. E anche questo disco come tanti, troppi, scorre via senza sussulti, senza brani memorabili, come un piacevole esercizio di rock oscuro ma senza anima. Peccato.

S.R.

Condividi.