[Rock] The Stooges – The Weirdness (2007)

 /5
Trollin’ – You Can’t Have Friends – ATM – My Idea Of Fun – The Weirdness – Free & Freaky – Greedy Awful People – She Took My Money – The End Of Christianity – Mexican Guy – Passing Cloud – I’m Fried. www.iggypop.comwww.emimusic.it Atteso e preteso da anni, “The Weirdness” è la dimostrazione che


Trollin’ – You Can’t Have Friends – ATM – My Idea Of Fun – The Weirdness – Free & Freaky – Greedy Awful People – She Took My Money – The End Of Christianity – Mexican Guy – Passing Cloud – I’m Fried.

www.iggypop.com
www.emimusic.it

Atteso e preteso da anni, “The Weirdness” è la dimostrazione che anche a sessant’anni suonati si può creare qualcosa di grandioso, non un mero pretesto per intraprendere l’ennesimo tour destinato ai nostalgici o per pagarsi la casa di campagna.
Certo, pensare ad una persona che potrebbe essere nostro padre, ma persino nostro nonno, che va in giro per il mondo a decantare i propri appetiti sessuali e la sua visione allucinata della vita, potrebbe risultare quanto meno poco credibile; l’eccezionalità di questo album, prodotto magnificamente da Steve Albini, sta invece proprio nel risultare totalmente credibile, legato sì al passato musicale degli Stooges ma anche terribilmente attuale. L’assenza totale di compromessi e la durata di soli quaranta minuti rende il tutto ancora più genuino e i testi, vicini alle ultime produzioni soliste di Iggy, trasudano rabbia, sarcasmo ed un cinismo vicino alla cattiveria.
E’ fantastica l’ironia macabra di “Idea Of Fun” (My idea of fun is killing everyone…), nonché la sfacciataggine dell’iniziale “Trollin'”, vero manifesto dell’Iggy-pensiero. La quasi rassegnata “You Can’t Have Friends” ci mostra invece il lato meno cazzone del gruppo, quello più introspettivo, pervaso però dal solito cinismo esasperato. Assolutamente da ricordare anche la title track, che ci riporta alla memoria il legame di Iggy con David Bowie e, soprattutto, “Free And Freaky”, che sarebbe stata benissimo in un disco dei Ramones.

L.G.

Condividi.