[Alternative Rock] Nadar Solo – Un Piano Per Fuggire (2010)

/5
http://www.myspace.com/nadarsolo I Nadàr Solo (in castigliano “nuotare da solo”) sono un trio torinese. Prendono il nome da un film adolescenziale argentino di qualche anno fa, che rispecchia la voglia della band e dei suoi singoli componenti di fare da soli, suonando solo quello che piace loro. Questo è ciò che essi stessi dichiarano. In realtà


http://www.myspace.com/nadarsolo

I Nadàr Solo (in castigliano “nuotare da solo”) sono un trio torinese. Prendono il nome da un film adolescenziale argentino di qualche anno fa, che rispecchia la voglia della band e dei suoi singoli componenti di fare da soli, suonando solo quello che piace loro. Questo è ciò che essi stessi dichiarano. In realtà la musica di “Un Piano Per Fuggire” pesca a piene mani da gran parte del ‘rock alternativo’ italiano degli ultimi 10 – 15 anni: pop – punk, qualche lieve increspatura noise nell’uso della chitarra e moltissima melodia ad addolcire i 12 pezzi del disco; Verdena, Afterhours e Marlene Kuntz quali mentori assoluti del gruppo. Non dubito che questi ragazzi sentano davvero, nel loro intimo, quello che compongono. Sfortunatamente, però, alle orecchie degli altri il disco pare tutt’altro che originale, ripresentando per l’ennesima volta idee e soluzioni ormai abusate da tanti, troppi musicisti. Per ora, troppo poco per risultare davvero indipendenti.

 

Condividi.