[Alternative Rock] Smashing Pumpkins – Teargarden by Kaleydoscope Volume 1: Songs for A Sailor (2010)

/5
http://www.smashingpumpkins.com/ Primo EP di 11 che, una volta completati, andranno a formare un maxi album da 44 tracce. E ancora una volta Billy Corgan non sbaglia un colpo. Il sound ci riporta indietro ai primi lavori degli statunitensi, e presenta anche alcune venature psichedeliche che ricordano i Led Zeppelin (e non a caso, infatti Corgan


http://www.smashingpumpkins.com/

Primo EP di 11 che, una volta completati, andranno a formare un maxi album da 44 tracce. E ancora una volta Billy Corgan non sbaglia un colpo. Il sound ci riporta indietro ai primi lavori degli statunitensi, e presenta anche alcune venature psichedeliche che ricordano i Led Zeppelin (e non a caso, infatti Corgan non ha mai nascosto di annoverarli fra i suoi artisti preferiti). Eppure il disco è capace di stupire e, sebbene fra i quattro pezzi non ci sia una hit scala classifiche, sono tracce che lasciano il segno. In particolare “A Song for A Son” colpisce per l’intro intimistica al pianoforte, “A Stitch in Time” invece, grazie alla sua complessità, conquista l’ascoltatore poco per volta ma inesorabilmente, ascolto dopo ascolto. Gli Smashing Pumpkins si stanno reinventando rendendo omaggio ai loro inizi e alle loro influenze scegliendo una strada che, se dovesse procedere come è iniziata, non può che promettere grandi cose.

Condividi.