August Burns Red – Leveler

august burns red leveler 2011 /5
Sono fondamentalmente i numeri uno del metalcore, non hanno mai cannato un disco e continuano a insistere su un genere che è oramai defunto. Ma gli August Burns Red lo fanno da dio e nonostante i tempi siano oramai andati, non demordono e reclamano nuovamente il loro trono. “Leveler” ha un’intensità pazzesca e ogni brano

Sono fondamentalmente i numeri uno del metalcore, non hanno mai cannato un disco e continuano a insistere su un genere che è oramai defunto. Ma gli August Burns Red lo fanno da dio e nonostante i tempi siano oramai andati, non demordono e reclamano nuovamente il loro trono. “Leveler” ha un’intensità pazzesca e ogni brano ha un motivo d’interesse, inclusi i break acustici, jazzati o imprevisti, oltre a tonnellate di doppia cassa, armonie e cambi di tempo a nastro. Dovessimo citare tre pezzi da ascoltare a random giusto per capire di che si parla diremmo “Internal Cannon”, “Boys Of Fall” e “Cutting The Ties”, ma ovunque pescherete, troverete pane per i vostri denti. Ennesima conferma da parte di un gruppo decisamente superiore alla media, che già qualche anno fa faceva capire il proprio indiscutibile valore.

Condividi.