Avril Lavigne – Goodbye Lullaby

avril lavigne 2011 /5
Che Avril Lavigne fosse in un periodo di transizione lo si era capito. Che il nuovo disco “Goodbye Lullaby” però fosse davvero tutto incentrato su sonorità acustiche, intime, personali ma anche dannatamente ripetitive era difficile da immaginare. Suona forzato e spinto per mere esigenze discografiche il singolo “What The Hell” (che non c’entra proprio nulla

Che Avril Lavigne fosse in un periodo di transizione lo si era capito. Che il nuovo disco “Goodbye Lullaby” però fosse davvero tutto incentrato su sonorità acustiche, intime, personali ma anche dannatamente ripetitive era difficile da immaginare. Suona forzato e spinto per mere esigenze discografiche il singolo “What The Hell” (che non c’entra proprio nulla col resto della tracklist), presumibilmente anche contro le volontà di Avril, che nei pezzi successivi si isola con strumenti acustici e pochissime variazioni sul tema, mettendo tuttavia in mostra una migliorata capacità interpretativa e vocale rispetto alle precedenti release. Una sorta di minimalismo che poco si adatta alla ragazza pop-punkettara e colorata delle versioni precedenti. Prendiamolo come una sorta di pausa di riflessione, in attesa di capire quale strada vorrà veramente intraprendere Avril Lavigne per il suo futuro da star.

Condividi.