Big Talk – Big Talk

Big Talk Big Talk Recensione /5
I Big Talk di Ronnie Vannucci Jr sono il secondo esperimento solista proveniente da componenti dei The Killers: il progetto del batterista (qui anche in veste di chitarrista e cantante) va ad aggiungersi infatti a Flamingo del frontman Brandon Flowers, uscito lo scorso anno. Le dodici tracce sono un rock asciutto e di stampo americano,

I Big Talk di Ronnie Vannucci Jr sono il secondo esperimento solista proveniente da componenti dei The Killers: il progetto del batterista (qui anche in veste di chitarrista e cantante) va ad aggiungersi infatti a Flamingo del frontman Brandon Flowers, uscito lo scorso anno.

Le dodici tracce sono un rock asciutto e di stampo americano, che, al contrario di Flamingo, vuole prendere le distanze da quanto proposto con la band madre (anche se una Girl At Sunrise cantata da Flowers farebbe la sua porca figura): rarissime le parti elettroniche e spazio ad sonorità che viaggiano tra l’indie e il country. Un album che conferma il fatto che Vannucci Jr riesce con gran stile ad andare oltre le semplici percussioni: un buon lavoro che alla fine della fiera è molto meglio di tanti solo project che, alla resa dei conti, si sono rivelati dei veri flop.

Condividi.