[Black Metal] Anal Blasphemy – Bestial Black Metal Filth (2009)

/5
http://www.myspace.com/bestialblackmetalfilth Black metal talmente grezzo, sozzo, ignorante e primordiale che neppure pensavo potesse ancora esistere. E invece questa one man band finlandese (dietro di essa c’è Molestor Kadotus, personaggio molto attivo nell’undergorund del suo paese) è finalmente arrivata all’album di debutto, dopo una lunga trafila di demo e split. Come si diceva, quello che Anal


http://www.myspace.com/bestialblackmetalfilth

Black metal talmente grezzo, sozzo, ignorante e primordiale che neppure pensavo potesse ancora esistere. E invece questa one man band finlandese (dietro di essa c’è Molestor Kadotus, personaggio molto attivo nell’undergorund del suo paese) è finalmente arrivata all’album di debutto, dopo una lunga trafila di demo e split. Come si diceva, quello che Anal Blasphemy può offrire è becero black totalmente devoto a gente come Beherit, Von, Sarcofago, Hellhammer/primissimi Celtic Frost, Slaughter, Blasphemy, Possessed, ecc. Ma attenzione, la musica del finnico è persino più demente e sgraziata, preda di istinti ancor più bestiali (in questo senso, il titolo è perfetto). Blasfemie assortite, pentacoli, croci rovesciate, ragazze discinte e pastrocchi satanisti vari vanno a formare la cornice ‘tematica’ del progetto. Solo per chi ha consumato tutti i dischi delle band sopracitate e vuole rinverdirne i fasti. Per tutti gli altri un disco superfluo.

Condividi.