Cesare Cremonini La Teoria dei Colori

3.5/5
L’evoluzione artistica di Cesare Cremonini arriva in “La Teoria dei Colori” al picco massimo. L’oramai trentaduenne ex Lunapop si conferma quale cantautore promettente e da tenere d’occhio nel panorama mainstream nazionale, riuscendo a coniugare essenzialità comunicativa e arrangiamenti mai scontati e banali. Se la base è classicamente pop, le sonorità Anglosassoni si fondono benissimo in

L’evoluzione artistica di Cesare Cremonini arriva in “La Teoria dei Colori” al picco massimo. L’oramai trentaduenne ex Lunapop si conferma quale cantautore promettente e da tenere d’occhio nel panorama mainstream nazionale, riuscendo a coniugare essenzialità comunicativa e arrangiamenti mai scontati e banali. Se la base è classicamente pop, le sonorità Anglosassoni si fondono benissimo in “Stupido A Chi” e “I Love You”, mentre il singolo di lancio “Il Comico (Sai Che Risate)” ha già furoreggiato in qualsiasi radio a suo tempo. Il picco invece è probabilmente “La Nuova Stella di Broadway” con il suo crescendo inarrestabile. I ritmi variano dalla ballata all’up tempo scanzonato, si gira intorno all’amore in ogni salsa possibile ma grazie a soluzioni diverse il disco non risulta mai pesante o ripetitivo. Solida conferma.


YouTube

Condividi.