Crossfade – We All Bleed

crossfade we all bleed /5
Ed Sloan torna a cantare di bestia nel terzo disco dei Crossfade. Un dalle stelle alle stalle proverbiale per la band che col primo disco aveva fatto il megabotto e col secondo era stata lasciata a piedi istantaneamente dalla casa discografica visto il floppone. Grazie alla mano di Les Hall, che ci dà dentro anche

Ed Sloan torna a cantare di bestia nel terzo disco dei Crossfade. Un dalle stelle alle stalle proverbiale per la band che col primo disco aveva fatto il megabotto e col secondo era stata lasciata a piedi istantaneamente dalla casa discografica visto il floppone. Grazie alla mano di Les Hall, che ci dà dentro anche di tastiere ed elettronica, “We All Bleed” è un lavoro interessantissimo e oscuro, non privo di difetti ma che conquisterà facilmente i favori degli appassionati di alternative peso made in US. “Lay Me Down”, l’opener “Dead Memories”, l’introspettiva “Dear Cocaine” e la maestosa “Make Me a Believer” (veramente una figata di pezzo con uno Sloan pazzesco dietro al microfono) aiutano il nuovo Crossfade a guadagnarsi ben più che una sufficienza piena. Provatelo senza remore, è un gran ritorno.

Condividi.