[Elettronica] Jon Hopkins – Insides (2009)

/5
  http://www.myspace.com/jonhopkins Jon Hopkins è più conosciuto per le sue collaborazioni – Massive Attack, Brian Eno, Wayne McGregor e Coldplay fra i vari nomi – piuttosto che per i suoi dischi solisti. Infatti “Insides” è appena il terzo in otto anni, e viene pubblicato a cinque di distanza dal precedente “Contact Note”. Rispetto al passato

 

http://www.myspace.com/jonhopkins

Jon Hopkins è più conosciuto per le sue collaborazioni – Massive Attack, Brian Eno, Wayne McGregor e Coldplay fra i vari nomi – piuttosto che per i suoi dischi solisti. Infatti “Insides” è appena il terzo in otto anni, e viene pubblicato a cinque di distanza dal precedente “Contact Note”. Rispetto al passato il taglio dato al suo electro – ambient è meno solare, più acido e scostante, ma la sostanza non cambia: il musicista prosegue nella sua opera riassuntiva dell’elettronica degli ultimi vent’anni. Sfrigolii glitch, riverberi di folktronica, qualcosa di Aphex Twin, molto di NIN, un pizzico di Orbital e, come sempre, l’ombra di Eno a permeare il tutto. Apprezzabile da chi gradisce i collage, chi cerca un minimo d’originalità può farne a meno.

Condividi.