[Grind/Noise/Elettronica] Bologna Violenta – Il Nuovissimo Mondo (2010)

/5
http://www.myspace.com/nicolamanzan Progetto personale di Nicola Manzan, già violinista per Baustelle, Teatro Degli Orrori e molti altri indie act nostrani, Bologna Violenta serve al musicista quale sfogo artistico totale in cui riversare ironia atroce e violenza iconoclasta allo stato primordiale. In “Il Nuovissimo Mondo”, prima uscita ufficiale dopo alcuni cd – r ed EP, ci si


http://www.myspace.com/nicolamanzan

Progetto personale di Nicola Manzan, già violinista per Baustelle, Teatro Degli Orrori e molti altri indie act nostrani, Bologna Violenta serve al musicista quale sfogo artistico totale in cui riversare ironia atroce e violenza iconoclasta allo stato primordiale. In “Il Nuovissimo Mondo”, prima uscita ufficiale dopo alcuni cd – r ed EP, ci si libera di ogni ritegno e buon gusto per celebrare la definitiva sconfitta del genere umano. Fra agghiaccianti pseudo citazioni in stile mondo movie degli anni Sessanta e altro cosiddetto cinema di serie b, Manzan polverizza ogni nostra residua speranza a colpi di grindcore selvaggio, noise maniacale, improvvise accelerazioni death/black metal e acidissime follie techno/jungle. L’impressione generale è di stare ascoltando i Naked City che risuonano Masonna che a sua volta risuona gli Atari Teenage Riot. A volte sin troppo derivativo, spesso insostenibile, “Il Nuovissimo Mondo” è però un ascolto necessario per i nostri tempi.

Condividi.