[Hardcore] Lewd Acts – Black Eye Blues (2009)

/5
  http://www.myspace.com/lewdacts Primo disco uscito sotto Deathwish per Lewd Acts. Produce Kurt Ballou. In effetti, qualche influenza dei Converge più diretti è chiaramente percepibile nella musica del quartetto di San Diego, soprattutto nel riffing nervoso e in certi rallentamenti asfissianti (“I Don’t Need You” e il martirio finale di “Nowhere To Go”). Per il resto,

 

http://www.myspace.com/lewdacts

Primo disco uscito sotto Deathwish per Lewd Acts. Produce Kurt Ballou. In effetti, qualche influenza dei Converge più diretti è chiaramente percepibile nella musica del quartetto di San Diego, soprattutto nel riffing nervoso e in certi rallentamenti asfissianti (“I Don’t Need You” e il martirio finale di “Nowhere To Go”). Per il resto, però, la band si mantiene sulle coordinate di un hardcore piuttosto devoto alla tradizione, comprimendo 11 canzoni in appena 28 minuti e randellando a destra e a manca come da copione. Insomma, hardcore old school (anni Novanta) con un tocco moderno, piuttosto lontano dalle ibridazioni con metal e affini, ma in grado di far male oggi come ieri. Un ottimo prodotto per un’etichetta che si conferma leader del genere. Consigliato.

 

Condividi.