[Indie Folk] Sam Amidon – I See The Sign (2010)

/5
http://www.myspace.com/samamidon Quinto album per Sam Amidon, a seguire quel “All Is Well” che l’aveva rivelato agli occhi del mondo. “I See The Sign” è stato registrato in Islanda, prodotto ancora una volta da Valgeir Sigurðsson, già al lavoro con Bjork, Múm e qualche altro migliaio di artisti. Poco è cambiato rispetto al suo predecessore: Sam


http://www.myspace.com/samamidon

Quinto album per Sam Amidon, a seguire quel “All Is Well” che l’aveva rivelato agli occhi del mondo. “I See The Sign” è stato registrato in Islanda, prodotto ancora una volta da Valgeir Sigurðsson, già al lavoro con Bjork, Múm e qualche altro migliaio di artisti. Poco è cambiato rispetto al suo predecessore: Sam continua a farsi intimo cantore di un indie folk personalissimo, memore delle sue radici ben piantate nella musica tradizionale degli Appalachi, ma sempre aperto a nuove contaminazioni. C’è il suo banjo, la sua voce sussurrata, quella malinconica di Beth Orton, archi e fiati che s’insinuano nelle trame lunarmente agresti allestite dal cantautore. Su tutto spiccano gli arrangiamenti per violino e pianoforte di “Relief”, immagine di un quieto angolo di campagna immaginato nelle strade di New York, città in cui oggi il musicista vive. Ottimo ritorno.

 

Condividi.