[Indie Pop] Yeasayer – Odd Blood (2010)

/5
    http://www.myspace.com/yeasayer Con “All Hour Cymbals” di tre anni orsono la band di Brooklyn si era segnalata fra le novità più cool d’oltreoceano. Si trattava di un esordio promettente, in grado di abbracciare electro – rock ed etno – psichedelia in uno stratificato calderone sonoro. Oggi, con “Odd Blood”, i tratti più acidi e

 

 

http://www.myspace.com/yeasayer

Con “All Hour Cymbals” di tre anni orsono la band di Brooklyn si era segnalata fra le novità più cool d’oltreoceano. Si trattava di un esordio promettente, in grado di abbracciare electro – rock ed etno – psichedelia in uno stratificato calderone sonoro. Oggi, con “Odd Blood”, i tratti più acidi e creativi di quel suono svaniscono implacabilmente, e il gruppo si dirige senza remore verso un recupero del synth – pop più pacchiano che gli anni Ottanta abbiano prodotto. Il taglio moderno continua ad esserci, così come i riferimenti a Tv On The Radio, Animal Collective e Vampire Weekend, ma certe tastiere e certi ritmi funky fanno immediatamente pensare a nomi come Human League, Pet Shop Boys, Culture Club e Talking Head, questi ultimi citati solo nei loro aspetti più superficiali. A volte c’è da divertirsi, più spesso il tasso di fighettismo è troppo alto per essere tollerato. Un mezzo passo falso, ma a qualcuno piacerà.

 

Condividi.