[Jazz/Post Rock] Judith – Judith Ep (2009)

/5
http://www.myspace.com/judith999 Questi ragazzi di Venezia ci sanno fare, le tre tracce presenti sulla loro pagina myspace trasudano grande capacità espressiva, ma soprattutto molteplici influenze, che rendono difficoltoso l’inquadramento in un genere specifico (quello in calce è solo una grossolana approssimazione). “Spectre” è più post rock, “Big Trees” più jazz e progressiva, con “Sadi Carnot” vengono


http://www.myspace.com/judith999

Questi ragazzi di Venezia ci sanno fare, le tre tracce presenti sulla loro pagina myspace trasudano grande capacità espressiva, ma soprattutto molteplici influenze, che rendono difficoltoso l’inquadramento in un genere specifico (quello in calce è solo una grossolana approssimazione). “Spectre” è più post rock, “Big Trees” più jazz e progressiva, con “Sadi Carnot” vengono in mente i Devil Doll in chiave jazz (e si potrebbe andare avanti con gli accostamenti, a cominciare da certe sonorità dark degli anni ’70 tipiche dei Goblin). Il risultato è un sound davvero unico (in questo senso la dicitura “Notturno Ipnotico” scelta dal gruppo rende benissimo le sensazioni provate) e tutto da esplorare; l’augurio è che il progetto vada avanti, perché la voglia di ascoltare un full-lenght è tanta. Bravi.

 

Condividi.