Medius Burns Going Down

Medius Burns Going Down Recensione 3/5
“Burns Going Down” è l’opera prima dei Medius, formazione statunitense di palese ispirazione thrash metal. E dobbiamo confessare che per essere un album di debutto, spacca davvero. I ragazzi non aggiungono nulla alla vecchia formula del thrash metal, riff velocissimi e potenti in primo piano, accompagnati da un cantato violento. Ma poter dare nuova linfa

Burns Going Down” è l’opera prima dei Medius, formazione statunitense di palese ispirazione thrash metal. E dobbiamo confessare che per essere un album di debutto, spacca davvero. I ragazzi non aggiungono nulla alla vecchia formula del thrash metal, riff velocissimi e potenti in primo piano, accompagnati da un cantato violento. Ma poter dare nuova linfa ad un genere che ormai è stantìo e risultare convincenti non è da cosa da poco. La band americana pesta di brutto, i dieci brani dell’album scorrono che è un piacere. “War Cry”, “Neurosurgery” e “Abscess” sono gli episodi migliori di un disco che non conosce nessun picco negativo, nonché la sintesi migliore tra thrash vecchio stampo e una ventata di 21esimo secolo. Certo, con un unico disco all’attivo è pressoché provvisorio il giudizio su di loro ma se il sacco della farina dei Medius continuerà a fornire materiale di questo tipo, il futuro non potrà che essere positivo per loro.

Claudia Falzone

Condividi.