Nazareth – Big Dogz

Nazareth Big Dogz /5
Ancora in grande forma le grandiose cariatidi di Razamanaz. L’affetto che è obbligatorio nutrire per questi scozzesi mai domi è obbligatorio per chi si ritiene conoscitore di rock dei seventies. Con “Big Dogz” i Nazareth arrivano al ventiduesimo disco con la voce graffiante di McCafferty ancora pronta a graffiare, con il blues e l’hard rock

Ancora in grande forma le grandiose cariatidi di Razamanaz. L’affetto che è obbligatorio nutrire per questi scozzesi mai domi è obbligatorio per chi si ritiene conoscitore di rock dei seventies. Con “Big Dogz” i Nazareth arrivano al ventiduesimo disco con la voce graffiante di McCafferty ancora pronta a graffiare, con il blues e l’hard rock tipico dei Nostri che sferraglia con orgoglio. Inutile a dirla tutta dividere il lavoro su due cd, evitabile qualche ballad di troppo. Platter per nostalgici e vecchi che sanno che cos’è il rock and roll. Bimbiminkia not allowed.

Condividi.