Northlane Discoveries

/5
Un lavoro davvero interessante “Discoveries” dei Northlane, ragazzotti Australiani che propongono un post hardcore ben denso di cambi di tempo, atmosfere e sound modernissimo con tanto di produzione secchissima. Il termine djent può essere usato a ragione, dato che l’accordatura è bassa ma sono frequenti le sovrapposizioni acustiche e gli intrecci melodici delle chitarre. Strutture

Un lavoro davvero interessante “Discoveries” dei Northlane, ragazzotti Australiani che propongono un post hardcore ben denso di cambi di tempo, atmosfere e sound modernissimo con tanto di produzione secchissima. Il termine djent può essere usato a ragione, dato che l’accordatura è bassa ma sono frequenti le sovrapposizioni acustiche e gli intrecci melodici delle chitarre. Strutture belle intricate e un’atmosfera progressive che si può apprezzare soprattutto nella strumentale titletrack. Per il resto “Transcending Dimensions” e “Disposession” vi diranno molte cose sulla proposta della band, che non cerca una via scontata ma personalizza moltissimo anche con breakdown più tipici del metalcore un tessuto affine anche ai Born Of Osiris. Promettenti.

 

Condividi.