Origin Entity

/5
E’ difficile trovare al giorno d’oggi nel panorama death estremo una band più assurda degli Origin. Avevamo fatto i simpaticoni su “Antithesis” riconoscendo chiaramente il valore totale degli esecutori, ma “Entity” porta probabilmente l’asticella ancora più in alto, dimostrando che la partita non inizia nemmeno perchè la vincono loro. A fari spenti e senza eccessivi

E’ difficile trovare al giorno d’oggi nel panorama death estremo una band più assurda degli Origin. Avevamo fatto i simpaticoni su “Antithesis” riconoscendo chiaramente il valore totale degli esecutori, ma “Entity” porta probabilmente l’asticella ancora più in alto, dimostrando che la partita non inizia nemmeno perchè la vincono loro. A fari spenti e senza eccessivi proclami, gli Origin possono essere considerati una delle migliori tre band ‘nuove’ di brutal death metal, poi si può preferire il nuovo Obscura (altri mostri appartenenti alla top three di cui prima) ma cambia poco la sostanza. Basta l’opener “Expulsion Of Fury” per chiarire le intenzioni del gruppo. Diventa quasi inutile di parlare di tecnica e perizia esecutiva, qua siamo a un livello che fa rima con perfezione. Certo, se siete deathster più classici forse preferirete i Lock-Up, ma detto questo non c’è altro da fare che togliersi il cappello di fronte a questi Origin. Alieni.

Condividi.