[Pop/Soul] Duffy – Endlessly (2010)

/5
http://www.iamduffy.com/ Il nuovo disco di Duffy, sorta di versione ‘per famiglie’ della più agitata Amy Winehouse, può esser facilmente derubricato a naturale protesi del primo, quel “Rockferry” che l’aveva proiettata da stella di X – Factor a stella a tutto tondo del music biz. Oggi però, nell’industria musicale, esistono solo stelle cadenti, e allora ci



http://www.iamduffy.com/

Il nuovo disco di Duffy, sorta di versione ‘per famiglie’ della più agitata Amy Winehouse, può esser facilmente derubricato a naturale protesi del primo, quel “Rockferry” che l’aveva proiettata da stella di X – Factor a stella a tutto tondo del music biz. Oggi però, nell’industria musicale, esistono solo stelle cadenti, e allora ci sembra che anche questa bellissima cantante gallese mostri già la corda. La produzione è migliorata, la voce in odore di soul bianco è la stessa, le atmosfere sono ancora più retrò: siamo nel 1966 e la Swinging London festeggia la coppa del mondo appena conquistata, mentre i Beatles calcano per l’ultima volta i palchi di mezzo mondo prima di rinchiudersi in studio e non uscirne più. Tutto piuttosto ben fatto, ma con Joss Stone e la già citata Amy in circolazione chi avverte il bisogno di Duffy?

 

Condividi.