[Psichedelia/Industrial] Growing – Pumps (2010)

/5
    http://www.myspace.com/growingsoundnyc Buone nuove dall’underground newyorkese. “Pumps” è forse il miglior album del collettivo americano, che spinge il livello al massimo e si lancia in perlustrazioni a 360 gradi, fra elettronica krauta, industrial alienante ed electro aliena. Un po’ come se i Faust rifacessero i Suicide mentre si ascoltano in loop i dischi di

 

 

http://www.myspace.com/growingsoundnyc

Buone nuove dall’underground newyorkese. “Pumps” è forse il miglior album del collettivo americano, che spinge il livello al massimo e si lancia in perlustrazioni a 360 gradi, fra elettronica krauta, industrial alienante ed electro aliena. Un po’ come se i Faust rifacessero i Suicide mentre si ascoltano in loop i dischi di Can, Kraftwerk, Eno e Aphex Twin, tutti contemporaneamente. Le due tracce che trovate sul loro myspace sono indicative di quello che potrete trovare nel resto di “Pump”: scintille di follia prese a prestito dalla sperimentazione che fu mischiate a un suono che tiene conto della techno e della house, il tutto bollito in un calderone all’LSD. Un incedere pencolante che, nonostante mille sfasamenti, procede a sbalzi fino all’eliminazione della nostra/vostra/loro lucidità. Nulla di epocale, ma ogni tanto ci vogliono sballi sonici simili.

Condividi.