[Psichedelia/Shoegaze] Besnard Lakes – The Besnard Lakes Are The Roaring Night (2010)

/5
http://www.thebesnardlakes.com/ Li avevamo lasciati nelle vesti di un cavallo nero, e ora li ritroviamo tramutati in notte ruggente. In ogni caso, metamorfosi a parte, il nuovo capitolo dei Besnard Lakes mostra segni di progresso da parte della band, guidata sempre dal sodalizio, sia nell’arte sia nella vita, della coppia formata da Jace Lasek e Olga


http://www.thebesnardlakes.com/

Li avevamo lasciati nelle vesti di un cavallo nero, e ora li ritroviamo tramutati in notte ruggente. In ogni caso, metamorfosi a parte, il nuovo capitolo dei Besnard Lakes mostra segni di progresso da parte della band, guidata sempre dal sodalizio, sia nell’arte sia nella vita, della coppia formata da Jace Lasek e Olga Goreas. Il debito verso i New Pornographers è sempre evidente, ma ora il sound si è fatto più complesso e articolato, ricco di rimandi al rock classico, allo shoegaze, alla psichedelia e al dream pop. Un paio di esempi: il dittico “Like The Ocean, Like The Innocent” è una lunga perorazione chitarristica che odora di Pink Floyd, mentre il singolo “Albatross” è segnato dalla voce cristallina di Olga e rimanda a qualcosa nel mezzo tra My Bloody Valentine e Cocteau Twins. Fra episodi corali ed escursioni in territori psycho pop, l’album mostra una buona capacità d’intrattenere l’ascoltatore, segnalando la band fra le realtà in crescita in ambito indie/alternative.

Condividi.