Straight Line Stitch – The Fight Of Our Lives

the fight of our lives /5
Le prime tre di “The Fight Of Our Lives” degli Straight Line Stitch spezzano. Effettivamente se  tutto il lavoro fosse a questo livello staremmo parlando di un top records. In effetti il livello cala col passare dei brani, ci si addentra in territori molto più mainstream (“Never Surrender” una delle migliori, “Ashes In The Wind”,

Le prime tre di “The Fight Of Our Lives” degli Straight Line Stitch spezzano. Effettivamente se  tutto il lavoro fosse a questo livello staremmo parlando di un top records. In effetti il livello cala col passare dei brani, ci si addentra in territori molto più mainstream (“Never Surrender” una delle migliori, “Ashes In The Wind”, la più pop, è brutta forte) dimenticandosi della doppia cassa e delle voci urlate abbastanza in fretta. Tuttavia il disco è più che sufficiente e potrà  contribuire a far aumentare la popolarità degli Straight Line Stitch presso un’audience più  ampia. Inoltre Alexis Brown è una delle rarissime front women credibili di tutta la scena, una  delle poche che non mette in mostra le zinne piuttosto che il suo fascino per distrarre dalle  capacità vocali effettivamente mostrate. Non imprescindibili ma meritevoli di un ascolto.

Condividi.