Tesseract – One

tesseract /5
Arrivano al debutto e al grande pubblico i TesseracT, band inglese dalla proposta molto interessante e per nulla immediata. “One” contiene al suo interno “Concealing Fate“, extendend play di lancio (di cui diversi video sono disponibili sul myspace della band, giusto per farvi un’idea…, ndr) e alcuni brani inediti composti appositamente per il nuovo disco.

Arrivano al debutto e al grande pubblico i TesseracT, band inglese dalla proposta molto interessante e per nulla immediata. “One” contiene al suo interno “Concealing Fate“, extendend play di lancio (di cui diversi video sono disponibili sul myspace della band, giusto per farvi un’idea…, ndr) e alcuni brani inediti composti appositamente per il nuovo disco. Lo stile dei TesseracT è difficilmente inquadrabile, vi basti sapere che su accordature palesemente Meshuggh-iane si innestano aperture melodiche e atmosferiche che solo all’apparenza stonano col resto. Strutturalmente siamo quasi ai livelli del mathcore, con partiture ritmiche che inizialmente faticherete a digerire e composizioni belle intricate. Su tutto questo c’è l’ugola di Dan Tompkins, all’apparenza classico interprete del trend emocore, ma in realtà abilissimo sia sul pulito che sul gridato. Una proposta quindi molto originale, da digerire con calma attraverso più ascolti: i TesseracT meritano una chance, dategliela quando avete abbastanza tempo e mente libera a disposizione. Da approfondire.

Condividi.