Toxic Holocaust Conjure And Command

/5
Joel Grind arriva al quarto disco con i Toxic Holocaust. “Conjure And Command” presenta zero variazioni sul tema, thrash vecchia maniera, tupatupa e pezzi già sentiti migliaia di volte. Il vantaggio è che questo tipo di roba difficilmente stanca chi ha vissuto gli anni d’oro del genere e apprezza tributi ben suonati e prodotti, i

Joel Grind arriva al quarto disco con i Toxic Holocaust. “Conjure And Command” presenta zero variazioni sul tema, thrash vecchia maniera, tupatupa e pezzi già sentiti migliaia di volte. Il vantaggio è che questo tipo di roba difficilmente stanca chi ha vissuto gli anni d’oro del genere e apprezza tributi ben suonati e prodotti, i quali a loro volta non presentano alcuna evoluzione su un tema storicamente codificato. Quindi conservatori e affini avranno nell’album in questione un titolo imperdibile, che dall’opener “Judgement Awaits You” mette in chiaro che si può spaccare tutto anche suonando riff semplici e taglienti come lame senza chitarre ribassate e produzioni super moderne. Coerente.

 

Condividi.