[Rock] Il Maniscalco Maldestro – Panna …

/5
  [Spaghetto Psaico-Roccherrolle] Il Maniscalco Maldestro – Panna, Polvere e Vertigine (2009) La Mia Vita In Ozio – Atavica Fame – Sorridi Al Muro – Piede Scalzo – Ogni Giorno – Filastrocca Sciocca – Niente Io Comprendo – La Mia Festa – A Volte I Sogni – Febbrile Rimpianto – La Mia Casa Esangue –

 

[Spaghetto Psaico-Roccherrolle] Il Maniscalco Maldestro – Panna, Polvere e Vertigine (2009)

La Mia Vita In Ozio – Atavica Fame – Sorridi Al Muro – Piede Scalzo – Ogni Giorno – Filastrocca Sciocca – Niente Io Comprendo – La Mia Festa – A Volte I Sogni – Febbrile Rimpianto – La Mia Casa Esangue – Sorridi Al Muro “estesa”

http://www.ilmaniscalcomaldestro.com
http://www.myspace.com/ilmaniscalcomaldestro
http://www.lafattoriamaldestra.com/

Mamma mia! Mamma mia! Mamma mia!

Dopo l’acclamato debutto autointitolato, il Maniscalco Maldestro da Volterra torna a far danni. Signori, è un ritorno col botto! Il nuovo disco, pur partendo dalle stesse coordinate del suo augusto predecessore, ne migliora ogni aspetto portando il sound del gruppo, inevitabilmente, a un nuovo livello: i brani arrivano meglio al punto, sono meno disordinati, arrangiati con più cura, meglio suonati e con una produzione al contempo energica e chiara, ruvida e cristallina.

Come se non bastasse, le molteplici influenze dei Nostri sono oggi così ben amalgamate, da essere praticamente irriconoscibili. Oggi non è più possibile etichettarli come i System Of A Down (o i Primus) nostrani, l’unico elemento di paragone del loro sound resta esclusivamente il Maniscalco Maldestro. C’è di più, oggi il Maniscalco riesce ad essere allo stesso tempo più psicopatico e più melodico di prima, senza trucco e senza inganno.

Coloro che leggono questo nome per la prima volta sappiano che il maldestro quartetto suona rock mischiato a quel che viene loro in mente con l’intento di fare rumore, di scherzare, di sfottere, di divertire e di stupire. Il tutto fatto con la tipica e invidiabile leggerezza di chi non ha tempo da perdere per prendersi sul serio.

Il Maniscalco Maldestro è l’amichetto che ti annodava fra loro i lacci delle scarpe, il Maniscalco Maldestro è il compagno di classe con la media del 10 nonostante passasse le giornate a giocare a pallone all’oratorio sotto casa, il Maniscalco Maldestro è il buco nel muro da cui sbirciare nello spogliatoio delle femmine, il Maniscalco Maldestro è il compare che ti versa il bicchiere di vino di troppo, il Maniscalco Maldestro è un fetta di lardo di colonnata che si scioglie sul pane in una serata fra amici, il Maniscalco Maldestro è quell’amico che ti fa capire che, nonostante tutto sia andato in vacca, c’è sempre tempo per farsi una sana risata.

Il disco è completamente autoprodotto, confezionato in un elegantissimo digipack e lo trovate ai concerti o sul loro sito a soli 10 euro. Non fate i taccagni, fatevi un regalo e premiate questi ragazzi. Grazie Tonjo, grazie Frencc, grazie Dado, grazie Borkkia, se non ci foste, bisognerebbe inventarvi.

Stefano Di Noi

Condividi.