[Thrash/Black Metal] Absu – Absu (2009)

/5
  Between The Absu Of Eridu & Erech – Night Fire Canonization – Amy – Nunbarshegunu – 13 Globes – …Of The Dead Who Never Rest In Their Tombs Are The Attendance Of Familiar Spirits Including: A) Diversified Signs Inscribed B) Our Earth of Black C) Voor – Magic(k) Square Cipher – In The Name

 

Between The Absu Of Eridu & Erech – Night Fire Canonization – Amy – Nunbarshegunu – 13 Globes – …Of The Dead Who Never Rest In Their Tombs Are The Attendance Of Familiar Spirits Including: A) Diversified Signs Inscribed B) Our Earth of Black C) Voor – Magic(k) Square Cipher – In The Name Of Auebothiabathabaithobeuee – Girra’s Temple – Those Of The Void Will Re-Enter – Sceptre Command – Ye Uttuku Spells – Twix Yesterday, The Day & The Morrow

http://www.myspace.com/absu
http://www.candlelightrecordsusa.com/

Non mi piace scrivere papiri quando faccio recensioni. Oltretutto se ti trovi in presenza di un album così cazzuto come il nuovo Absu è abbastanza da onanisti scrivere 30 righe per dire che il disco è veramente bello. Non aspettatevi ritmiche assurde per tutto la durata del platter (ci sono eccome ma ben dosate), produzione incasinata e urla infernali. Questo è un cd black di classe, prodotto alla grande, influenzatissimo dal raw thrash stile eighties e pieno di brani diversi e coinvolgenti tutti in egual misura.
Proscriptor, voce principale nonché batterista della band, è riuscito a rimettere in piedi una line-up valida e credibile e, cosa più importante, registrare un album che fa pensare tantissimo al “vecchio” Tara e che dimostra di come il black possa rinnovarsi anche nel 2009 (questa frase non farà piacere ai panda più incalliti ma chissenefrega, ndPL). Da avere a ogni costo.

Piero Lisergi

Condividi.