Bad Religion – Rolling Stone, Milano 16 giugno 2008

 

Estate piena di concerti incredibili quella di quest’anno, tanto che in una stessa sera capita di dover scegliere tra più di un evento da non perdere. Se in città però ci sono i Bad Religion non ci può essere alcun dubbio di questo tipo…
In un Rolling Stone al limite dell’esplosione si è così presentato uno dei gruppi più importanti della scena punk/hardcore di sempre, nonché uno dei gruppi più coerenti ed impegnati dell’intero panorama musicale mondiale.
Reduci da un disco davvero bello, i nostri tornano in Italia attesi in modo spasmodico da un pubblico che ha sempre dimostrato di amarli a livelli considerevoli. Già è bello entrare pensando che qui hanno suonato i Ramones e, una volta uscito il gruppo di supporto (Vanilla Sky che non abbiamo seguito causa problemi di traffico, ndr), l’adrenalina scorre già copiosa nell’attesa dell’ingresso del combo. Lo show è un’emozione continua, l’energia sprigionata da questi uomini ormai ben oltre i quaranta è spaventosa e non abbiamo un attimo di respiro (cosa che tra l’altro auspicavamo tutti). La cosa più bella è pero sempre la stessa: vedere quanto ancora credano a quello che fanno. In una serata come questa, se penso che i Sex Pistols hanno in progetto di fare un nuovo album (il secondo della loro carriera!) non può che venirmi da ridere e, come a me, a tutti i presenti.

Setlist: 21st Century (Digital Boy), New Dark Ages, Suffer, I Want To Conquer The World, Let Them Eat War, A Walk, Stranger Than Fiction, No Control, Anesthesia, Come Join Us, Requiem For Dissident, Big Bang, Man W/a Mission, Honest Goodbay, You, The Defense, Flat Earth, Recipe For Hate, Social Suicide, Struck A Nerve, 52 Seconds/Heores & Maryrs, Punk Rock Song, Fuck Armageddon, Before You Die, American Jesus, Generetor, Infected, Sorrow.

L.G.

Condividi.