Ben Harper – DatchForum Assago, Milano 15 ottobre 2006

Per una serie di stupidi motivi non avevo mai assistito ad un concerto di Ben Harper e solo ora mi rendo conto di quanto ho perso. Certo entrambi abbiamo un’età che mi permetterà di colmare questo mio rimpianto, tuttavia il rammarico resta.

Lo show inizia puntualissimo con la travolgente “With My Own Two Hands”, che manda letteralmente in visibilio il pubblico, completamente rapito. Solo in poche occasioni ho sentito crearsi una tale legame tra palco e spalti, forse solo durante i concerti di Springsteen e raramente l’inizio di un concerto mi ha emozionato tanto. Si prosegue con “Faded” e “Diamond On The Inside” per entrare nel vivo dello spettacolo con l’esecuzione di parecchi pezzi tratti dalla sua ultima, altalenante, fatica “Both Sides Of The Gun”. Pur essendo probabilmente l’album minore della sua discografia, le canzoni presentate durante il tour vengono incontro all’opera, che forse sarebbe stata migliore come disco singolo piuttosto che come doppio. “Waiting For You”, “Black Rain” e la title track sono assolutamente pezzi da novanta che non sfigurano con la produzione passata. L’energia di Ben è tangibile e va ad unirsi alla classe immensa degli Innocent Criminals, che fanno in modo che il parterre costituisca un immenso ballo collettivo. Tra gli highlights del concerto “Where Could I Go”, sul finale della quale il nostro ha fatto fermare la musica, zittire gli spalti e si è messo a cantare senza microfono (assolutamente da pelle d’oca); “Get Up, Stand Up”, che ci ha fatto capire ancora di più quale ponte tra passato e presente rappresenti questo ragazzo; e la conclusiva “Better Way”, forse il pezzo più bello dell’ultimo disco. Da vedere a qualsiasi prezzo.

Setlist: With My Own Two Hands – Faded – Diamonds On The Inside – Both Sides Of The Gun – Please Don’t Talk About Murder While I’m Eating  – Steal My Kisses – Waiting For You – Morning Yearning – Forgiven – Burn One Down – Black Rain – Another Lonely Day  – Walk Away – Lifeline – There Will Be A Light – Where Could I Go – Get Up, Stand Up – Better Way

L.G.

Condividi.