Brandon Flowers – Alcatraz, Milano 4 ottobre 2010

Alcatraz non gremito ma dignitosamente popolato per la data milanese di Brandon Flowers, già leader dei Killers, impegnato nel tour promozionale del suo primo disco solista “Flamingo”. La scenografia sobria ed intima richiama lo stile della copertina del disco, interni domestici con tappezzeria e arredamento vintage per un risultato apparentemente low profile ma intimamente modaiolo. La band, che si rivelerà presto un valore aggiunto alle canzoni di Flamingo, sale sul palco alle 22 seguita a ruota dall’attesissimo Flowers che si becca subito un’ovazione da stadio.

Si parte con “On the Floor”, l’atmosfera è country e rilassata in tono con l’abbigliamento campagnolo-chic del cantante; i Killers sembrano lontani anni luce ma il registro cambia rapidamente grazie a “Crossfire”, ottimo primo singolo estratto dall’album che ravviva gli animi degli spettatori. La vera sorpresa arriva però con il quarto brano: parte la musica inconfondibile e Brandon ci regala una riuscitissima cover di Bette Davis “Eyes”, il live prende forma…la presenza scenica della band tuttavia non convincerà per tutta la durata del concerto, seppure a fronte di una buona performance musicale. In sequenza vengono snocciolati i brani di questo progetto solista tra cui spiccano “Hard Enough” e il secondo singolo estratto “Only the Young”; poco azzeccata invece la scelta dell’unico brano dei Killers eseguito nella prima parte del concerto, ovvero “Losing Touch”, pezzo tutto sommato minore della band ma forse più un linea con il mood dei brani di Flowers solista.

A cinquanta minuti circa dall’inizio è già ora della pausa che precede il bis: due brani tra cui il secondo pezzo scelto dal repertorio dei Killers ovvero “When You Were Young”, eseguita però in una versione riarrangiata solo per voce e chitarra acustica. Nel complesso un’ora e dieci circa di musica, un live piacevole che scorre bene ma che non stende al tappeto lo spettatore.

Setlist: On the Floor – Crossfire – Magdalena – Bette Davis Eyes – Jilted Lovers & Broken Hearts – Right Behind You – Was It Something I Said? – Hard Enough – Losing Touch – Swallow It – Only the Young – Playing With Fire
Encore: The Clock Was Tickin’ – When You Were Young

Claudia Piras

Condividi.