Concerto Shandon New Age Club Roncade 17 febbraio 2012

Il 2012 verrà ricordato come l’anno del gran ritorno di alcuni gruppi punk che tanto successo han fatto tra la fine del Secondo e l’inizio del Terzo Millennio. Tra quelli “minori” di Derozer e Pornoriviste (per gli ultimi la reunion è stata confermata proprio qualche giorno fa), il come back degli Shandon è senza ombra di dubbio quello che conta di più: erano infatti già famosi al tempo (con tanto di video in rotazione su MTV), ma la loro fama è sicuramente cresciuta nel corso degli ultimi anni, grazie all’esperienza del cantante Olly con i The Fire e i Rezophonic. Tutto questo per dire che l’ottima affluenza di Roncade era tutto fuorché una sorpresa.

Una setlist infinita e altamente nostalgica, un vero e proprio greatest hits durato più di 90 minuti e che prende ispirazione da quel “The Best Of – The Rest Of” pubblicato per cavalcare l’onda della reunion. Quasi due ore di concerto che hanno allietato i fan della prima e dell’ultima ora: tanti infatti sono stati i teenager accorsi per vedere uno dei nomi di punta dello ska punk tricolore. Un concerto senza filtri e politically uncorrect, con parolacce, insulti bonari tra gli stessi componenti della band (abbiamo perso il conto dei vaffanculo detti da Olly nel corso della serata) e una piccola provocazione, quando il cantante/chitarrista è rimasto sorpreso del trovare un locale così pieno per un live che non sia di una cover/tribute band.

Si potrebbe discutere per ore sull’utilità artistica di un ritorno degli Shandon, il simbolo nazionale di un momento musicale ormai passato, ma in ogni caso con loro la parola reunion può essere usata senza pensare di abusarne: operazione nostalgia, le solite bollette da pagare, ma in questo caso ci si è presentata davanti una band che non si limita alla marchetta ma che, prima di tutto, vuole ancora divertirsi. E, vista l’aria che tira, non è cosa da poco.

Setlist (in programma): Time, Bad Smell, Viola, Sangue, Like I Want, Adondo, Revenge, Heaven In Hell, Egostasi, Washin’ Machine, Ruvida, GG Is Not Dead, Oceans, My Sun, November, Noir, Legacy, Deep, My Friends, Placebo Effect, Startin’ Line, Liquido, Knightly Forest, PNX, Deadlock, Taxi Driver, My Ammonia, Janet, Questosichiamaska, Wrong Way

Nicola Lucchetta

Condividi.