Elio e le Storie Tese, Milano City Sound 3 luglio 2014

elio-city-sound-2014

Elio e Le Storie Tese hanno portato in scena la quinta tappa del loro Neverending Tour all’Alfa Romeo City Sound 2014 di Milano, città natale della band. Migliaia di fan (chiamati affettuosamente fave dal gruppo) si sono dati appuntamento all’Ippodromo di San Siro per assistere allo show della formazione meneghina. Perché, diciamolo, lo spettacolo offerto è più unico che raro: un mix di canzoni eseguite, vocalmente e strumentalmente, in modo eccezionale e siparietti ironici che contraddistinguono la personalità di Stefano Belisari (nome all’anagrafe di Elio) e degli altri membri degli EELST.

Da notare, ahinoi, l’assenza di Rocco Tanica, come già avvenuto nelle precedenti date del Neverending tour, nonché nei concerti del Tour Biango. A colmare la grande lacuna, tuttavia, ci pensa Vittorio Cosma, grande musicista e compositore italiano che, per l’occasione, impersona l’aspirante parrucchiere Carmelo ed è la spalla comica ideale per Elio.
La scaletta vede un susseguirsi di pezzi storici quali Gimmi Il pedofilo, Milza e Servi Della Gleba, alternati a successi più recenti come Storia di Un Bellimbusto, Parco Sempione e La canzone mononota, presentata come “un brano che abbiamo portato a un concorso di canzoni”. Il momento più toccante è, senza dubbio, “T.V.U.M.D.B.” con l’assolo di sax del compianto Feiez, scomparso prematuramente nel 1998 a causa di un aneurisma.

Il valore aggiunto ad un concerto, già perfetto di suo, è dato dalla performance della sempre eccezionale Paola Folli, presenza fissa femminile nei concerti di Elio E le Storie Tese da diversi anni. Impossibile non menzionare le interpretazioni di Mangoni, che aggiunge un’ulteriore vena di follia al tutto: dal cubista in tutina rosa con tanto di boa di struzzo su “Born to be Abramo”, al peperone della già citata T.V.U.M.D.B, fino ad arrivare al ruolo di vittima sacrificale ne “Il rock and roll”, costituiscono un elemento imprescindibile che rende ogni esibizione degli EELST unica ed inimitabile. Due ore di musica e risate intelligenti che volano in un batter d’occhio, lasciando soddisfatti ed arricchiti tutti i presenti.


Condividi.