Enrico Zanisi Trio, Casa del Jazz, Roma 30 gennaio 2014

Enrico Zanisi Trio

Chi conosce la mia proverbiale pigrizia sa che per smuovermi da casa, con questo clima invernale che spinge al letargo (a Roma piove da 48 ore filate) occorre qualcosa di molto stimolante. Quando avevo avuto modo di ascoltare Enrico Zanisi ed il suo Life Variation (1) ne ero rimasto assai contento mi ero ripromesso, superando la mia sindrome da Nero Wolfe, di andarlo ad ascoltare dal vivo. Per cui eccomi qui, alla presentazione alla Casa del Jazz, del suo nuovo lavoro Keywords (CamJazz).

Il trio è lo stesso del sopracitato album, con Joe Rehmer al contrabbasso ed Alessandro Paternesi alla batteria.

L’inizio è quanto di più bello ci si potesse attendere: una rivisitazione jazz del Träumerei, di Robert Schumann, tratto dalle “Kinderszenen”. Da lì in poi iniziano i giochi, con un trio molto abile a recitare silenzi ed attese, a creare un vuoto che si riempie poco a poco, dove il crescendo è un processo lungo e laborioso ma che conduce ad un inevitabile e bramato climax.

E così scorrono i brani, quasi tutti tratti dal nuovo CD: Equilibre, Beautiful Lies, Claro, Au Revoir… Molto bello l’ interplay dei tre musicisti, con il contrabbasso di Rehmer (che ha un look alla Robert Schumann) ad amalgamare l’esuberanza di Paternesi (con un look alla Cat Stevens) e l’approccio più delicato ed accademico di Zanisi (look alla Zanisi).

La musica scivola via piacevole e coinvolgente e non priva di difficoltà tecniche, superate con maestria ed eleganza. Anche le divisioni metriche più sofisticate scorrono con fluidità e gli spazi individuali tengono sempre alta l’attenzione del pubblico.

Riassumendo direi: se vedete il trio in giro non perdetelo. Anche se il CD è molto piacevole da ascoltare non c’è nulla, e dico nulla, che possa sostituire l’emozione di assistere ad un ‘live’ con musicisti di questa qualità.

E detto ciò vi saluto con affetto,

Marco Lorenzo Faustini

(1) http://lobetablog.blogspot.it/2012/09/enrico-zanisi-life-variations-cam-jazz.html

Condividi.