Giorgia – Zoppas Arena, Conegliano (TV) 9 maggio 2009

Una voce fantastica apprezzata da tutto il mondo, anche da artisti del calibro di Herbie Hancock e Elton John, ha inaugurato il suo nuovo tour di supporto al best of “Spirito libero” alla Zoppas Arena di Conegliano: con un pubblico che ha portato il palazzetto ad un passo dal sold out, Giorgia ha stupito i presenti con due ore di concerto di altissimo livello.

Come già successo per il recentissimo tour di Laura Pausini, anche l’artista romana rielabora i suoi brani, tipicamente pop, in chiave totalmente diversa rispetto alle versioni originali. Escludendo un riuscito miniset acustico, nel quale son state proposte “Come saprei” e citazioni di Jimi Hendrix e U2, è il funky e la musica black in generale a dominare la serata: grazie anche ad una formazione che presentava alcuni musicisti di origine afroamericana (tra cui il bassista, che ricopre anche il ruolo di direttore artistico del tour), la singer si è rivelata una vera e propria groove machine degna dei nomi più importanti. Ambiente nel quale Giorgia si adatta alla perfezione, e nel quale riesce a dimostrare il suo talento, tanto indiscutibile (e tributato, molti sono stati gli applausi e le ovazioni alla fine delle canzoni o di particolari passaggi vocali) quanto perfetto: nel corso della serata, infatti, non avrà alcuna diminuzione di tono e, anzi, spesso andrà in aiuto alla sua corista che, pur avendo dimostrato di essere molto valida anche con alcune parti soliste complesse, qualche calo lo ha avuto. Un’altra similitudine con il recente tour della Pausini è lo spazio dato ai musicisti: in questo caso, ampio spazio ai soli chitarristi, che si sfideranno in un duello incrociato a colpi di assoli, degni della migliore tradizione hard rock.

Giorgia ha presentato un vero e proprio riassunto della sua carriera: da “E poi”, che la lanciò a Sanremo, a “Girasole” fino a “Un’ora sola ti vorrei” tra i tanti brani eseguiti. Spazio anche a dei siparietti “comici”, nei quali la star ha dimostrato una simpatia e una battuta facile che già potevamo intuire dai passaggi televisivi che l’hanno vista protagonista. La giusta ciliegina sulla torta di un ottimo debutto, in uno degli eventi che chiude la prima fortunata stagione dei grandi live della Zoppas Arena.

Nicola Lucchetta

Condividi.