Le Vibrazioni – Live Club, Trezzo sull’Adda (MI) 19 marzo 2010

Le Vibrazioni tonano “en vivo” dopo l’ultima fatica in studio e un bel po’ di tempo lontano dall’on stage. Il Live di Trezzo si presenta nella migliore delle sue vesti e con il pubblico numeroso delle partite giocate in casa e desiderate da lungo tempo. Telone bianco viscoso a coprire l’ingresso dei quattro che proprio nella Milano da bere affondano le proprie origini. Ore 23.00 si comincia puntuali, un breve intro e poi uno dopo l’altro i pezzi del nuovo album vengono snocciolati per il godimento dei presenti.

“Va cosi” è il brano di apertura. Fin dall’inizio i suoni graffianti ma instancabilmente ruvidi e 70’s sono trascinanti e non lasciano spazio a momenti di riposo acustico. L’impatto live delle Vibrazioni non è materia da mettere in discussione sia per l’aspetto musicale sempre curato e a tratti rinnovato, notevole la differente versione di “Raggio di Sole”, sia per l’impostazione e la presentazione estetica che fanno di Francesco Sarcina una macchina da palco, sull’orlo di una crisi estatica da recitazione drammaturgica.

Colore nero a farla da padrone, ritmiche incalzanti e suoni scuri che risentono di un significativo rinforzo sonoro dovuto a scelte tecnico-strumentali alternative rispetto alle solide ma solitarie architetture precedenti dalle evidenti nostalgie Fenderiane. Le capacità recitative di Francesco, allenate per anni nel Rocky Horror Picture Show, si mettono particolarmente in evidenza durante la rappresentazione di “Drammaturgia” che esula dal voler essere solo una canzone e si eleva a rappresentazione parodiata della delirazione.

Nell’esaltazione del nuovo album (Le Strade del Tempo) non vengono fortunatamente dimenticate le vecchie glorie e un sintetico ma efficace medley riporta il pubblico del Live al primo disco, le gole si infiammano, prendono aria e si immolano per la felicità di coloro che stanno suonando… sorrisi sul palco, il pubblico si fa sentire ed esplode in un coro degno da stadio in “Vieni Da Me”. Diciannove pezzi per questa seconda data del neonato tour che ha preso le mosse da Torino soltanto il giorno prima, un’ora e mezza di musica energizzante.

Setlist: Va cosi, Oggi No, Sai, Parlo col vento, Le Sirene, L’Inganno, Raggio di Sole, Medley, Vieni da Me, E Se Ne Va, Se, Insolita, Respiro, Malie, Le Strade del Tempo, Seta, Drammaturgia, Senza Indugio.

Foto di Claudia Casentini 

Grazie a Francesco Casati

Condividi.