Negrita Secret Show Home Rock Bar 5 marzo 2013

negrita

Metti una sera come tante nella quale ti trovi faccia a faccia con i Negrita: attualmente in giro nei teatri d’Italia impegnati in un tour acustico per molte date già sold out in prevendita, la rock band toscana ha deciso di fermarsi dalle parti di Treviso (e più precisamente all’Home Rock Bar) per un secret show. L’evento, che ha portato nel locale numeri da grandi occasioni, con molta gente costretta a restare fuori per massima capienza raggiunta, è stato l’anteprima dell’edizione 2013 dell’Home Festival, la rassegna che come annunciato nei giorni scorsi si terrà sempre presso la Zona Dogana di Treviso dal 5 all’8 settembre.

Il concerto, anticipato da un master di spillatura su invito organizzato da Heineken Italia, ha visto la band in formazione a cinque proporre una versione ridotta a una decina di pezzi dell’esibizione tipo che stanno portando in giro per l’Italia in questa prima parte del 2013. Una scelta che, pur riducendo il tutto ad un lungo showcase di fatto, si è rivelata particolarmente azzeccata: in circa 50 minuti di durata, infatti, i Negrita hanno proposto un best of della loro carriera rivisto in chiave unplugged, con inclusa una cover di “Hurt” dei Nine Inch Nails nello storico arrangiamento di Johnny Cash. La serata è filata via in un lampo, tra apprezzamenti nei confronti degli organizzatori da parte del frontman Pau (“Bravi i ragazzi di questo locale, è un locale bellissimo da paura, che ognuno vorrebbe avere accanto casa propria“), arrangiamenti azzeccati (da una “Radio Conga” che in acustico guadagna punti a quella “Mama Maè” letteralmente stravolta in chiave acustica) e tanti sorrisi e battute, per un concerto che ha riportato il gruppo in una dimensione più intima e vicina agli esordi, dopo l’abbuffata di palasport e open air del 2012.

Setlist Negrita: Cambio, Bum Bum Bum, Il Libro In Una Mano, Rotolando Verso Sud, Hurt (Nine Inch Nails cover), Che Rumore Fa La Felicità, In Ogni Atomo, Radio Conga, Giorno Di Ordinaria Magia, Mama Maè, Gioia Infinita

Condividi.