Nevermore – Rolling Stone, Milano 29 settembre 2005

Reduci dal successo dell’ultimo album “This Godless Endeavor”, i Nevermore sbarcano in Italia per l’unica data italiana del tour autunnale. Preceduti dai thrasher crucchi Dew Scented, autori di una prova per nulla originale ma totalmente d’impatto, il combo guidato da Warrel Dane ha offerto una prestazione trascinante, fugando qualsiasi dubbio residuo sulle proprie capacità on stage. Non ci sono state pause durante l’ora e tre quarti di set, tutti i dischi della band sono stati toccati, per la gioia di un’audience che è accorsa davvero in massa per l’appuntamento con i ragazzi di Seattle. Sugli scudi il già citato Dane, capace di condurre lo show dosando sapientemente la voce e tenendo lo stage in maniera impeccabile; Jeff Loomis ha dimostrato ancora di essere un axeman virtuoso e dotato, Van Williams ha confermato di essere un drummer eccezionale per precisione e velocità d’esecuzione. Non ci sono state note negative, il gruppo ha dimostrato di apprezzare il calore degli italiani e di divertirsi nel suonare insieme. Pochi dubbi quindi, dopo un periodo difficile, The Enemies Of Reality are back!

Setlist: Born – My Acid Words – Bittersweat Feast – Narcosynthesis – The River Dragon Has Come – Ophidian – Beyond Within – Dreaming Neon Black – The Seven Tongues Of God – The Learning – Sentient 6 – The Sound Of Silence – The Heart Collector – Final Product – This Godless Endeavor – Enemies Of Reality.

Condividi.