Padova Jazz Festival 2014, le foto della 17esima edizione dal 10 al 16 novembre

Anche quest’anno la città di Padova torna ad essere scenario di una delle manifestazioni jazzistiche più importanti del nostro paese, il Padova Jazz Festival 2014, che quest’anno è giunto alla sua diciassettesima edizione e per una settimana, dal 10 al 16 novembre, ha tinto dei colori e dei suoni della tradizione jazzistica alcune delle location cittadine più prestigiose e suggestive, trasformando ed abbracciando non solo la città nella sua interezza, ma accostando grandi nomi e realtà affermate a figure emergenti in un unico programma di qualità.

Le prime tre serate di festival al Centro San Gaetano si sono focalizzate sulla “Music from Europe”, con il quintetto dei Plankton, Rosario Giuliani – uno dei più illustri portabandiera del jazz italiano all’estero – e il Phil Robson Organ Trio, mentre le ultime tre giornate all’Hotel Plaza hanno impostato il focus sul jazz statunitense. Il Teatro Verdi ha ospitato sul suo palco il chitarrista sopraffino John Scofield, insieme a Chris Wood, John Medeski e Billy Martin, The Swallow Quintet, e per l’ultima sera, l’Omaggio speciale a Tom Jobim, scomparso ormai venti anni fa, con Jaques Morelenbaum e il suo trio, accompagnato per la speciale occasione dalla moglie Paula.

 

È sull’onda del tributo al grande musicista brasiliano che si conclude questa edizione del Jazz Festival, con “L’Italia abbraccia Jobim“, un concerto a scopo benefico tenuto domenica mattina sempre al Teatro Verdi, che ha riunito un cast eccezionale di musicisti che sono stati influenzati dalla “rivoluzione” della bossa nova e della musica popolare brasiliana, tra cui spiccano Gino Paoli, Franco Cerri e Danilo Rea.

Fotografie a cura di Giuseppe Craca.

Condividi.