Prince – O2 Arena, Londra 1 settembre 2007


 

“So many hits…so little time”

Prince. 21 date solo a Londra nella nuova, enorme, sciccosissima O2 Arena. Ultima occasione di vedere una scaletta da ‘greatest hits’. Più che un concerto, un evento.
I voli low cost, gli ostelli, e la volontà del nano di Minneapolis di vendere i biglietti a 31,21 sterline ci hanno permesso di realizzare questo piccolo weekend di delirio. Il resto dei soldi sono andati in London Pride.
Già l’arena è una cosa da favola: dà una certa soddisfazione arrivarci comodamente in metro, entrare in scioltezza attorniati da innumerevoli strappone e pasteggiare con sushi prima di raggiungere senza nessuna pressa i propri posti. 20000 posti a sedere tutti pieni, il palco con la forma del simbolo, Prince esce dalla botola in mezzo tra fumo luce, sotto le note di ‘1999’. Panico. E via con una serie impressionante di hits, un paio di enormi medley con Prince solo sul palco e tanto, tantissimo spettacolo.
Prince totalmente perfetto, vanesio, 49 anni di sboronaggine e ostentazione nella giusta misura: guitar hero, cantante carismatico, passionale pianista, dj e intrattenitore di classe. Con lui sul palco bassista, pianista, tastierista, batterista, due trombettisti, due coriste, due ballerine/acrobate/megasorche e il mitico Maceo Parker, grande socio di James Brown, al sassofono. Il tutto al massimo della power-funk potenza. Mai un’imprecisione, mai un calo di potenza. Suonerà patetico dirlo ma è la verità: tutti e ventimila erano in piedi. Tranne una tipa alla mia sinistra che continuava a guardarmi il culo e il socio alla mia destra che sembrava aver visto il Cristo sceso in terra.
Best Show Ever.

“I may be small…but so is dynamite!”

Setlist: 1999 – Take Me With U – Guitar – Musicology – Play That Funky Music – Satisfied/The Rules – Cream – U Got The Look – The Question Of U The One/Fallin’ – Piano Medley: Raspberry Beret/Pop Life/Diamonds + Pearls/The Beautiful Ones/How Come U Don’t Call Me Anymore/Strange Relationship/ Little Red Corvette/ Sometimes It Snows In April – Lolita – Black Sweat/Prince’s bass solo – Kiss – Purple Rain – I Feel For You – Controversy/Housequake – Nothing Compares 2 U – A Love Bizarre – Sexy Dancer/Le Freak – Synth Medley: Sign O The Times/Irresistible Bitch/Erotic City/Alphabet Street/When Doves Cry/Nasty Girl/I Wanna Be Your Lover/ Head/D.M.S.R. – Let’s Go Crazy

M.B.

Condividi.