Queen + Paul Rodgers – Datchforum, Assago (MI) 28 settembre 2008

 

Con ancora negli occhi e nelle orecchie lo spettacolo di due giorni prima, ci apprestiamo ad assistere alla seconda data di questo Tour con intatte aspettative e speranze e, se possibile, ancora più carichi. Innanzitutto perché siamo consapevoli del fatto che Brian e Roger siano stati programmati per non deludere mai e poi per la speranza di qualche variazione di scaletta rispetto alla data precedente. Il colpo d’occhio che ci offre il Datch Forum è impressionante. Non a caso la foto di copertina di “Return Of The Champions” fu scattata proprio qui. L’impianto luci è mastodontico e l’acustica pare essere di caratura superiore a quella di Roma.
L’inizio dello show conferma le nostre prime impressioni ed il boato che accoglie il gruppo intimorisce gli stessi protagonisti che, per tutta la serata, non faranno altro che ringraziare per l’immenso calore. Chiarificatore in questo senso il momento in cui Brian, sul secondo palco, si appresta a suonare “Love Of My Life” e “39”: il chitarrista deve smettere più volte di suonare tanto è il frastuono provocato dal pubblico. Brian che poi finirà per commuoverci e commuoversi sulla dedica a Freddie durante il primo dei due pezzi. Da sempre uno dei momenti più toccanti di un concerto dei Queen o di chiunque dei componenti del gruppo.

Le differenze di setlist rispetto al Palalottomatica sono davvero minime, se non per l’eliminazione di “A Kind Of Magic”, che però non viene sostituita con altri pezzi. La differenza vera la fanno però il pubblico, come già sottolineato, e l’acustica, davvero di un altro livello. Poche volte il Forum si è distinto per la pulizia del suono, ma in questa occasione il lavoro svolto dai tecnici è stato davvero all’altezza della serata. Inoltre il gruppo pare ancora più rodato e carico di due giorni prima, quasi fosse sempre alla ricerca del superamento dei propri limiti. La gente, contro ogni attesa, spera di sentire molti pezzi dal nuovo album, ma anche stasera rimarrà delusa: sempre gli stessi delle ultime date, ma è lampante come il nuovo materiale, pur discostandosi inevitabilmente dal passato, si sposi a meraviglia con il vecchio repertorio. “Cosmos Rockin’” è adrenalina pura ed il pubblico mostra di saperla già a memoria; “Say It’s Not True” è ormai un classico e “C-elebrity” risulta essere molto più vigorosa che su disco. Per il resto, la solita immensa classe di un gruppo di musicisti che dimostra ogni giorno di più quanto voglia di suonare li possieda ancora. Alla faccia di tutti i detrattori e di chi parla di mercenari dl rock. La sensazione è che non dovremo aspettare altri tre anni prima di vederli. God Save Them.

SETLIST: SURFS UP…SCHOOLS OUT – TIE YOUR MOTHER DOWN – Brian Speak – FAT BOTTOM GIRLS – ANOTHER ONE BITES THE DUST – I WANT IT ALL – BREAK FREE – Brian Speak -C-LEBRITY – Brian Speak – SEAGULL – LOVE OF MY LIFE – 39 – DRUM SOLO – I’M IN LOVE WITH MY CAR – SAY ITS NOT TRUE – BAD COMPANY – FEEL LIKE MAKING LOVE – GUITAR SOLO – BIJOU – LAST HORIZON – RADIO GAGA Short Version – CRAZY LITTLE THING CALLED LOVE – SHOW MUST GO ON – BOHEMIAN RHAPSODY – COSMOS ROCKS Short Version – ALL RIGHT NOW – WWRY – WE ARE THE CHAMPIONS – GOD SAVE THE QUEEN

Luca Garrò

Condividi.