Subsonica Torino Palazzetto Olimpico 26 Aprile 2012

I Subsonica si sono esibiti in concerto a Torino il 26 aprile presso il Palazzetto Olimpico. Reduci da un tour europeo, i Subsonica sono rientrati in patria per celebrare i 15 anni del loro primo album omonimo.  Dimostrano una forte capacità di non prendersi troppo sul serio e scherzare su loro stessi presentandosi sul palco con le luci ancora accese (come avveniva 15 anni fa) e non solo con gli strumenti dell’epoca ma anche con i vestiti. L’operazione nostalgia dura una buona mezz’ora e vede il gruppo suonare una buona parte di quel cd accompagnati per l’occasione in tre pezzi dall’ex bassista Pierfunk. Una splendida versione live di “Per un’ora d’amore” congeda i “vecchi” Subsonica e lascia sul palco solo il trio portante della band, Max, Samuel e Boosta a intonare “Funk Star” e “Tutti i miei sbagli” in versione acustica.
Cambio palco e strumentazione, si riparte con “Ratto” per poi ascoltare tutta una serie di grandi classici, da “Aurora sogna” fino alla più recente “Istrice”. Pausa, quindi la solita emozionante “l cielo su Torino”, chiusura per cuori forti con una tiratissima “Up patriots to arms”, “Tutti i miei sbagli” e “Preso blu”. Ancora due bis per una platea che sembra avere voglia di ballare per tutta la notte: sulle note di “Nicotina Groove” si chiude lo spettacolo come un immaginario cerchio che si stringe su se stesso da dove era partito 15 anni fa, da Torino.

Forse non è stata la data più brillante questa dell’ex Isozaki, un po’ di ruggine si avvertiva su qualche errore che solitamente è difficile notare e soprattutto sul poco smalto soprattutto da parte di Boosta che ci aveva abituato negli anni passati a performance di ben altro livello scenografico. Quello che è certo è che i Subsonica si confermano probabilmente l’unico gruppo italiano in grado di offrire uno spettacolo da standard internazionali con due ore e mezze intense di musica, una scenografia eccezionale e la capacità di far ballare un intero palazzetto.

Setlist: Come se, Cose che non ho, Istantanee, Onde quadre, Radio estensioni, Giungle Nord, Per un’ora d’amore, Funk star, Tutti i miei sbagli (acustica), Ratto, Aurora sogna, Depre, Liberi tutti, Il diluvio, L’errore, Tu menti, Colpo di pistola, Istrice, Il cielo su Torino, La glaciazione, Disco labirinto, Nuvole rapide, Nuova ossessione, Up patriots to arms, Tutti i miei sbagli, Preso blu, Benzina ogoshi,  Nicotina groove.

Giuseppe Guidotti, foto di Rodolfo Sassano (data di Milano)

Condividi.