Tiziano Ferro – Datchforum Assago, Milano 30 gennaio 2007


Cominciamo col dire che abbiamo seriamente rischiato di non esserci. C’eravamo organizzati diversamente e sono stato richiamato all’ultimo momento perchè, a causa di una gestione ‘superficiale’ (usiamo un eufemismo via, ndr) degli accrediti, tutto era saltato a meno di 24 ore dal concerto. Fortunatamente ho abbastanza santi in paradiso presso il Forum (sarebbe stata dura entrare senza pass visto il sold out…), visto che ero per lavoro a Milano non ho potuto dire di no alla richiesta del capo di presenziare comunque nonostante Tiziano Ferro sia uno dei miei peggiori incubi notturni.
Da un certo punto di vista però avrete obiettività da questo pezzo, anche forse eccessiva considerando i miei gusti…

Veniamo subito al dunque: Ferro è una realtà. Buon concerto, pochi fronzoli ed elettronica, un gruppo in carne e ossa a supportarlo. Intendiamoci, non ritengo i brani del frontman pezzi epocali e imprescindibili della musica italiana, devo ammettere però che si è davvero sentita la differenza tra quanto fatto da Ferro nel recente “Nessuno è solo” rispetto ai beceri predecessori griffati da brani intitolati X-qualcosa (aka “Xdono”, “Xverso”…”Xchè?” aggiungo io), indiscutibile segnale di maturazione artistica e compositiva.
Se escludiamo la truzzissima “Stop! Dimentica”, gli altri brani contenuti nel nuovo album, eseguito per intero durante la serata milanese, mettono in luce l’aspetto veramente ‘musicale’ contenuto nella proposta di Ferro, artista capace di colpire ed anche emozionare non solo le fans più oltranziste ma anche chiunque si addentri nei meandri delle sue composizioni. “Ed Ero Contentissimo” è un ottimo esempio di quanto appena esposto. Il concerto ha avuto un paio di momenti davvero alti: la presentazione goliardica di “E Raffaella E’ Mia” e il duetto che non si aspettava nessuno con Laura Pausini, presente al concerto insieme ad una folta schiera di nomi grossi come Ramazzotti, Antonacci, Morandi e Ruggeri.

Dopo un paio d’ore si conclude lo show: Ferro ha dimostrato di essere cresciuto parecchio, ha cantato senza cali, ha tenuto bene il palco ed era veramente emozionato nel vedere il Forum sold out e in piedi per lui. Si goda il momento e continui per la sua strada, cercando di staccarsi un attimo dalle logiche più commerciali che lo portano a confezionare hit scontate vicino a pezzi di pregevole fattura, dedicandosi ad approfondire quella vena intimista e riflessiva mostrata anche questa sera. La stoffa c’è, la voce anche, promosso con poche riserve.

Setlist: Nessuno E’ Solo (entire album) – Gli Occhi – Rosso Relativo – Xdono – Xverso – L’Olimpiade – Ti Voglio Bene – Bimbo Dentro – Imbranato – 111 – Sere Nere – Non Me Lo So Spiegare (w Laura Pausini)

P.N.

Condividi.