Tiziano Ferro Forum Assago Milano 4 maggio 2012

Seconda data milanese per il tourL’amore è una cosa semplice” di Tiziano Ferro. Anche stavolta il Forum di Assago fa registrare meritatamente il sold out, come avvenuto nella prima data. Ad un primo colpo d’occhio il pubblico è abbastanza eterogeneo, impresa che riesce esclusivamente ai grandi nomi della musica. Ferro fa il suo ingresso in scena alle 21 spaccate, dentro un cubo luminoso (unico dettaglio scenografico di spicco su un palco essenzialmente funzionale per la sua band) che lascia intravedere la sua figura mentre intona la titletrack dell’ultimo album e della tournée, seguita dal singolo apripista “La differenza fra me e te”. L’apertura del concerto si concentra sull’ultimo album ma il momento di tripudio vero e proprio si ha con “Imbranato”, uno dei primissimi successi del cantante. Inutile dire che l’entusiasmo dei paganti fa letteralmente crollare il palazzetto dall’emozione, e la stessa cosa si ripeterà per numerose volte durante la serata. Tiziano non si risparmia, offre tutte le sue sfaccettature: dal romanticismo velato di tristezza (“Ed ero contentissimo”, “E fuori è buio”) alla catarsi (“Alla mia età”) o alle dichiarazioni d’amore o di affetto (“Non Me Lo So Spiegare”, “Sere Nere”) l’impressione è quella di aver di fronte un artista che nel corso dei suoi primi 10 anni nel mondo della musica non è solamente cresciuto dal punto di vista artistico, ma ha anche affrontato un importante viaggio interiore. Ne si ha la riprova quando, durante un discorso alla platea tra una canzone e l’altra, l’interprete ammette di essere molto più sereno e consapevole di una volta.
E proprio in occasione del suo primo decennale, un video celebra tutte le tappe del percorso discografico dell’artista. Video alla fine del quale appare la parola “Grazie” in moltissime lingue.

Ma è col medley acustico che stupisce, soprattutto per la capacità di calarsi in stili musicali del tutto diversi da quelli a cui ci ha abituati. “TVM” e “Quiero vivir con vos” hanno un arrangiamento che strizza parecchio l’occhio alla bossanova, mentre “L’Olimpiade” viene del tutto stravolta in una versione inedita molto jazz. A questo punto è palese che la sua voce ha molti colori e che in qualsiasi genere decida di mettersi alla prova, ne può uscire esclusivamente vincitore.
Non possono mancare, ovviamente, anche i momenti in cui ci si scatena. “E Raffaella è mia”, “Stop Dimentica” e “Xverso” sono energia allo stato puro e fanno ballare l’intero Forum. Il cantante stesso, prima di intonare “Xdono”, brano che l’ha portato alle luci della ribalta, si trasforma in un vero ballerino hip hop. L’autore di Latina è uno showman: intrattiene con disinvoltura, canta e balla ma non si dimentica del sociale. Tra il pubblico pagante, infatti, sventolano delle bandiere dell’Avis, associazione che sta molto a cuore all’artista.
L’encore si apre con la toccante “Per dirti Ciao” e si conclude con la bellissima “La fine”, cover del rapper Nesli, alla quale Ferro conferisce una nuova luce. Milano ama Tiziano, ed è un amore del tutto corrisposto (non a caso, intona “O Mia Bela Madunina”).
Due ore piene zeppe di emozioni, che ci hanno fatto saltare, cantare a perdifiato, fatto venire la pelle d’oca e gli occhi lucidi in più di un’occasione.
A fine concerto si ha un’unica, grande certezza: che si ami o no, Tiziano Ferro è una delle voci, se non LA voce per eccellenza, della nuova musica italiana. Peccato però che, escludendo l’ultimo disco dove c’è varietà e freschezza, questa voce non sia sfruttata fino in fondo, limitando la parte artistica di Tiziano a svolgere un ottimo compitino, evitando in sostanza di provare davvero a rinfrescare un quadro tutto sommato stantio e che accetta controvoglia variazioni sul tema, perseverando nella forma e nel genere leggero e melodico che dagli anni sessanta caratterizza il panorama nazionale…Ferro però ha le carte in regola per smentirci entro il prossimo decennio…

Setlist: L’amore è una cosa sempliceLa differenza tra me e teHai delle isole negli occhi- Troppo buonoImbranatoIndietro - L’ultima notte al mondo - E fuori è buio - Sere nereStop! Dimentica - XversoE Raffaella è miaIl regalo più grandeAlla mia età –  Il sole esiste per tutti - TVM (Ti voglio male) – Quiero vivir con vosL’olimpiadeEd ero contentissimoTi voglio bene –  Xdono –  Rosso relativo –  Non me lo so spiegare Encore: Per dirti ciao!-  Ti scatterò una fotoLa fine

Claudia Falzone, foto di Rodolfo Sassano (data del 2 maggio)

 

Condividi.